giugno 06

6 giugno – Antifascisti sempre

Tutti noi crediamo in degli ideali e spesso capita che in base a questi conduciamo le battaglie più importanti della nostra vita, come quelle in cui si sentiva di appartenere Clement Meric. La vicenda di Parigi ci rattrista e ci indigna. Non si può che essere vicini ai compagni e ai familiari del giovane studente diciottenne, militante di sinistra, ucciso da un gruppo neonazista Francese. Le idee vanno rispettate, anche se non condivise, poiché vi si può tranne ricchezza. Ma non possiamo ammettere nella cultura europea lo squadrismo di destra, la violenza e l’omicidio politico. Bisogna contrastarli. Ci auguriamo che venga fatta luce sulla vicenda e che le autorità competenti prendano i giusti provvedimenti per gli assassini e le loro organizzazioni. Siamo speranzosi e vicini agli studenti francesi a cui toccherà portare in piazza e in ogni angolo del paese lo sdegno e l’orgoglio antifascista.

clement-meric-etait-un-anti-fasciste-militant

Annunci