Lecce. Mobilitazione contro i disservizi delle Ferrovie del sud-est.

lecce

Autubus in fiamme, fermate sprovviste di pensiline, navette sovraffollate. È uno scenario che non ci si aspetta. Invece tutto ciò accade in una delle provincie più ricche del sud Italia, quella di Lecce. È per questi motivi che gli studenti del polo di Casarano sono scesi in piazza mercoledì scorso, facendo sentir forte la loro voce contro i disservizi dell’fse (ferrovie del sud-est). La manifestazione è stata partecipatissima,  ricca di contenuti, soprattutto nel dibattito finale tenutosi proprio sotto la sede delle Fse. Oltre al coordinatore dell’fds e ad un esponente dei giovani democratici, è intervenuto il presidente provinciale di federconsumatori, che ha condiviso con i ragazzi le ragioni della battaglia suggerendo di continuare a far valere le loro posizioni nelle sedi opportune.

Annunci