Cuneo, settimana corta. Grazie agli studenti la provincia fa il primo passo indietro.

cuneo1

Oggi 20 Novembre la Federazione degli Studenti di cuneo, di concerto con i rappresentanti delle scuole della provincia, ha conquistato la prima vittoria nella battaglia studentesca contro la settimana corta. Sono scesi in piazza anche questa settimana più di cinquecento ragazzi che con un corteo sono arrivati sotto il palazzo dell’amministrazione. Così una delegazione composta dal presidente della consulta degli studenti provinciale, alcuni rappresentanti delle scuole e i portavoce della federazione degli studenti sono stati ricevuti della presidente della provincia e dall’assessore all’istruzione, a cui hanno consegnato le cinquemila firme raccolte nelle scuole e con cui hanno dialogato per più di un ora e mezza.

Alla fine della trattativa abbiamo ottenuto due risultati importanti: hanno accettato di svolgere un grande lavoro di consultazione formale degli studenti ed insegnanti. Lavoro che verrà effettuato dalla Consulta provinciale in collaborazione con le rappresentanze di tutti gli istituti. Nelle prossime settimane infatti verremo chiamati ad esprimere la preferenza verso la chiusura o l’apertura degli istituti il sabato;

Inoltre dopo aver raccolto i dati verrà istituito prima del 21 Dicembre un tavolo di lavoro per dare voce a tutti e per poter trovare l’accordo migliore tra il mondo della scuola e l’amministrazione. Quella di oggi è stata una prima vittoria che è stata resa possibile solo grazie allo straordinario lavoro che tantissimi studenti hanno fatto e stanno facendo su tutto il nostro territorio. Adesso è necessario continuare ancora con maggiore impegno per poter spiegare le nostre motivazioni a tutti gli studenti ed insegnanti e a permettere che per la prima volta nella nostra provincia il futuro della scuola sia scritto in democrazia da coloro che la vivono ogni giorno.

Annunci